Guida sul fotovoltaico

Il fotovoltaico rappresenta un principio totalmente naturale che si verifica quando la radiazione solare passa mediante un materiale semiconduttore: il silicio cristallino, di cui è fatto il pannello fotovoltaico, anche se le attuali tecnologie stanno effettuando lo studio per usare anche una lega fra cadmio e tellurio. Ecco alcuni dettagli sul fotovoltaico: guida su fotovoltaicosulweb.it.

Il Fotovoltaico e le sue caratteristiche

Il silicio è un elemento disponibile in natura in quantitativo elevato, si tratta del secondo elemento presente in natura dopo l’ossigeno.

Il silicio, rappresenta sicuramente un ottimo semiconduttore, e a seconda della sua cristallina struttura va a distinguersi in silicio monocristallino oppure policristallino, invece se non presenta struttura si chiamerà silicio amorfo. Tale materiale è usato per costruire una cella solare.

Nel momento in cui i fotoni della radiazione solare, particelle di massa a carica nulla, vanno ad attraversare una cella fotovoltaica, vengono spezzati i legami che sono presenti fra gli elettroni del silicio, che hanno libertà di movimento lasciando così libere delle posizioni, dette lacune, che agiranno come cariche positive. In tal modo, una parte della cella fotovoltaica avrà cariche negative in eccesso, gli elettroni, invece l’altra parte avrà cariche positive, rappresentate dalle lacune, producendo così un campo elettrico dentro la struttura del semiconduttore, che farà muovere i due elementi in opposte posizione con la generazione di una tensione fra il lato positivo e quello negativo.

L’impianto fotovoltaico è quindi, un sistema sfruttante le radiazioni solari per poter generare corrente elettrica continua mediante l’effetto fotovoltaico. Viene convertita in corrente alternata, mediante un inverter, può essere usata per poter alimentare gli apparecchi elettrici della propria casa quali, lavastoviglie, forno, lavatrice, tv ecc.

L’impianto fotovoltaico è dunque formato da piccole celle fotovoltaiche, costruite appunto in silicio amorfo, mono oppure policristallino, costituite da piccole strisce argentate sulla superficie, rappresentati dai contatti chimici per effettuare la connessione in serie di più celle, che vanno a formare un modulo fotovoltaico: l’unione di vari moduli formerà l’impianto fotovoltaico.

Mediante l’installazione di un impianto fotovoltaico non si potrà dire “addio” alla rete elettrica, il pannello fotovoltaico oppure modulo fotovoltaico rappresenta un sistema ecosostenibile per poter generare corrente elettrica dalle radiazione solari, ma essa viene assorbita soltanto per il 6/15 %, e non in tutti i casi la corrente generata potrà soddisfare totalmente il fabbisogno energetico.

I pannelli fotovoltaici possono nello specifico essere :

  • monocristallini sono formati da celle omogenee di silicio, tagliate mediante lingotti che vengono estratti in natura;
  • pannelli fotovoltaici policristallini realizzati dagli scarti del taglio dei lingotti monocristallini;
  • pannelli fotovoltaici in Film Sottile realizzati mediante strati sottili di silicio che ne abbassano i costi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *