Broker Forex Regolamentati: il debutto del trader sul mercato

Scegliere di iniziare ad operare nel mercato dei cambi significa soprattutto scegliere un intermediario che consenta l’utilizzo di una serie di servizi adatta al passaggio dalla teoria alla pratica. Detto più semplicemente, il trader ha bisogno di un mediatore per accedere ai mercati. E contestualmente ha necessità di studiare e provare gli investimenti, prima di eseguirli. In questo contesto, è altresì fondamentale scegliere esclusivamente broker forex regolamentati. Per evitare innanzitutto truffe e fallimenti. L’intermediario del “debutto” è quello più adatto alle proprie esigenze di trading. Come trovarlo?

Broker Forex Regolamentati: informarsi, prima di tutto

La prima cosa che viene in mente ad un trader, mentre esegue la scelta del suo futuro intermediario, è di andare a leggere opinioni e recensioni sul web, su una determinata società.

Tuttavia, occorre considerare che, a volte, i contenuti della rete sono anche frutto di imponenti campagne pubblicitarie. O altre volte redatti da persone poco competenti.

Ma vi è un criterio su tutti che vale molto più di mille opinioni. Ed è la legalità. Il Forex non è un mercato regolamentato. Ma molti Stati internazionali vi hanno posto rimedio con delle proprie leggi. Come ad esempio la direttiva MiFID Europea.

Se un broker soddisfa i criteri indicati nella suddetta normativa, ottiene una licenza operativa. Trasformandosi in intermediario regolamentato. Ovvero autorizzato e vigilato dagli organi competenti.

Il consiglio è, pertanto, quello di informarsi innanzitutto sulle licenze possedute dal mediatore esaminato. E solo successivamente valutarne i servizi e le recensioni della rete.

Con quanti soldi si può iniziare a fare Forex?

Per un principiante, è possibile cominciare ad investire sulle valute a partire da soli 100 euro, per un massimo a propria scelta.

Tendenzialmente, i migliori intermediari propongono infatti un’offerta differenziata, con la creazione di diverse tipologie di conti.

Il conto base, comprende (e dovrebbe comprendere), generalmente, i seguenti servizi:

  • Deposito minimo richiesto di 100/250 euro
  • Materiale didattico
  • Conto demo
  • Piattaforma di trading
  • Strumenti di analisi tecnica e fondamentale
  • Supporto e assistenza
  • Asset principali
  • Spread fisso (o variabile)
  • Applicazione mobile
  • Eventuali bonus e incentivi

Molti investitori sono anche spesso interessati alla leva finanziaria. Che è uno strumento che, per gli scambi valutari, consente di muovere un capitale più alto rispetto a quello posseduto. Attraverso una funzione che assomiglia ad un prestito.

Come è evidente, i broker forex regolamentati seguono i propri clienti dall’inizio alla fine. Aiutandoli a spiegare le ali verso il cielo del successo.